giovedì 21 febbraio 2013

Cenni della vita e nuovi progetti


Armando Bruzzesi nasce il 17 giugno 1929 a San Calogero, in Calabria.
Fin da bambino mostra di avere un temperamento inquieto che lo spinge per ben tre volte a fuggire di casa. Il suo animo sensibile lo mette in contatto con mondi più sottili ed è testimone di fenomeni misteriosi che influenzeranno ulteriormente il suo modo di affrontare le questioni della vita. Svolge varie attività tra cui quella di sarto e di agente di commercio;
vive in varie parti d’Italia tra le quali la Toscana e la Sardegna.
Dopo l’esperienza del matrimonio e della paternità, comprende la verità, che in fondo era sempre manifesta nel suo essere; ovvero dar libero sfogo all’esigenza di condurre una vita scevra da schemi preconcetti che lo portino principalmente all’esteriorizzazione dei propri sentimenti e delle proprie riflessioni.
Col tempo, nasce un affettuoso interesse da parte di chi lo conosce e lo osserva: sono soprattutto i giovani che apprezzano maggiormente le sue parole ed i gesti di generosità, che Armando compie verso le persone più povere di lui (i suoi sudditi barboni…). Per molto tempo sfugge anche a chi, periodicamente sulla stampa, secondo le sue “pubbliche apparizioni”, in qualche modo pubblicizza il personaggio che egli rappresenta; ma oggi che le opere sono terminate Armando vuole accontentare tutte quelle persone che per la strada gli chiedono le sue poesie ed i suoi libri, cercando di mettersi in contatto con loro tramite la rete che ospita questo suo blog.
I momenti intensi che caratterizzano la sua vita hanno avuto qualche ripercussione sulle sue attuali condizioni di salute ed ora è un po’ meno frequente incontrarlo nelle vie e nelle piazze di città come Milano, Pavia, Genova, Como, Varese, San Remo, o nei luoghi più impensati e tranquilli.
Negli scorsi anni il suo temperamento ribelle gli ha provocato alcuni problemi con la giustizia. Egli è stato più volte processato per oltraggio a pubblico ufficiale; fortunatamente negli ultimi tempi questi episodi spiacevoli non si sono più verificati.
Dopo aver vagabondato per più di 30 anni, Armando trova rifugio a Pavia, grazie soprattutto al Comune ed all'Assessorato ai Servizi Sociali che gli permettono di avere in affitto un appartamento d'edilizia popolare.
Negli ultimi 15 anni, grazie all'aiuto di un amico che ha raccolto le sue poesie ordinandole in 4 raccolte di opere poetiche, sono stati stampati 4 libri: Libertà e Amore, Sogno e preghiera, Il tempo dell'Amore e Fiori e pensieri.
Il prossimo progetto di Armando è la stampa di un quinto libro di liriche ed aforismi che dovrebbe prendere il nome di: Le margherite.
L'altro importante progetto che dovrebbe essere portato a termine nei prossimi mesi è la fase di montaggio di un documentario che racconterà alcuni episodi della vita del Poeta.