mercoledì 27 febbraio 2013

Mio figlio dottore

Questa poesia stava già nascendo nel 2009, come si può vedere nel filmato:

Mio figlio dottore

A breve la poesia farà parte della mia nuova raccolta di liriche, aforismi, filastrocche che penso di intitolare: Le Margherite, pertanto, ve la propongo ora come inedito.



Mio figlio medico

Si diceva ai tempi miei
che a curare l'ammalato
è il dottore incaricato.

Ma al dì d'oggi è lui il dottore
che suol essere curato
dal paziente preoccupato
di insegnargli quali mali
egli patisce
e che ricette
vanno bene al caso suo.

Sicché alla fine il buon dottore
si risolve a confermare
i giudizi del malato
che felice del consenso
va dicendo ai suoi amici
quello sì che se ne intende.