domenica 7 aprile 2013

Un barbone su internet


Ho avutola mia prima email grazie agli amici di Como nel 1997, poi per un paio d'anni ho avuto un sito gratuito tutto mio dove esponevo un po' quello che vi faccio vedere adesso in questo blog. Con l'aiuto del mio amico Walter, la persona alla quale ho affidato da tanti anni i miei ricordi, le mie poesie e diversi documenti, abbiamo ripreso a dare mie notizie su internet, anche perché alla mia età è più facile essere presente in questo modo che prendere un treno e fare tanta strada a piedi, come facevo fino a non molto tempo fa.
Questo non vuol dire che non possa capitarvi d'incontrarmi a Como e dintorni, a Varese, sulla riviera dei fiori, oppure a Milano e in tanti altri posti che ho sempre frequentato con piacere,
ma questo inverno ho preferito non muovermi da Pavia ed ancora sto aspettando che arrivi il bel tempo.
Vi ringrazio per interessarvi alle mie condizioni di salute, in tanti mi chiedete come sto.
Ho avuto una vita difficile che mi ha temprato il corpo e soprattutto lo spirito, forse è per questo che sono ancora forte e sto abbastanza bene, anche se ultimamente ho dei problemi 
di digestione, per questo mangio poco e sono un po' dimagrito.
Ho un po' ridotto tutte le mie attività, comprese quelle creative, se prima riuscivo a scrivere per diverse ore al giorno, adesso mi stanco gli occhi più facilmente, ma non vi preoccupate, ho ancora tante cose da dire e molte nuove poesie da farvi conoscere. Mi piacerebbe anche pensare a qualche bella filastrocca per bambini perché è a loro che noi poeti dobbiamo pensare. Purtroppo, non stiamo lasciando un bel mondo alle nuove generazioni, ma se riusciremo a fare vedere ai bambini che in ogni cosa c'è qualcosa di bello, forse riusciremo a dare loro la forza per essere migliori di noi e di farli combattere per un mondo più giusto.