lunedì 11 agosto 2014

Agosto a Milano

Agosto a Milano

Mi soffoca quest'afa
che non conosce fremito di vento
s'ottunde e intorpidisce
la sensazione buona della vita.
E pare spenta e morta
ogni bellezza e amabile persona
in questo caldo gonfio
che ti trasuda addosso i suoi umori.

Neppure l'ombra a sera
ha refrigerio sui roventi corpi
la notte si dilunga
senza che i sogni vengano a lambirti.
Tempo d'ogni esistenza
che l'uomo incontra senza via di scampo.
Pazienza di chi spera
guardando il ciel che venga il primo

lampo.

Armando

Milano, domenica 10 agosto 2014

Se volete sentire la poesia dalla mia voce